Vertigine

Si definisce con questo termine una erronea sensazione di movimento rispetto al mondo esterno che ci circonda (vertigine oggettiva) oppure rispetto al proprio corpo (vertigine soggettiva). Talvolta può essere percepita come una sensazione di instabilità, di sprofondamento del terreno sotto i piedi o di disorientamento. Si tratta di un sintomo e non di una malattia, può manifestarsi per le cause più disparate e può accompagnarsi o meno ad ipoacusia (diminuzione d’udito) e/o acufeni (ronzio auricolare).

Classificazione della vertigine

Diagnosi e terapia

Malattia di Méniere

Conclusioni